Miglior levigatrice per persiane: Classifica delle migliori, guida alla scelta e prezzi

Levigatrice per persiane

La levigatrice per persiane è uno strumento molto utile in casa perché ti permetterà di eseguire dei lavori fai da te di falegnameria e dare nuova vita ai tuoi mobili.

In commercio esistono diversi tipi di levigatrici per persiane, vediamo come scegliere il modello più adatto alle tue esigenze con una classifica dei migliori prodotti attualmente in circolazione.

Perché acquistare una levigatrice per persiane:

3
Jellas Levigatrice 13000 RPM, Levigatrice Mouse Multifunzioni 220W con Scatola Raccolta di Polvere,...
  • 【Motore da 220 W / 13000 RPM】Il motore in puro rame con potenza da 220 W e velocità 13000 volte al minuto, può essere utilizzato in modo aggressivo per rimuovere più materiale da superfici più...
6
Jellas Levigatrice 13500 RPM, Levigatrice Mouse Multifunzioni con Scatola Raccolta di Polvere,...
  • 【Aspirazione efficiente】I sistemi di aspirazione esterni hanno la scomodità di avere un tubo del vuoto collegato esternamente. A questo scopo Jellas viene fornito con una scatola per la raccolta...

La levigatrice è uno fra gli strumenti più apprezzati dagli artigiani sia per la falegnameria e la muratura, sia a livello professionale che fai da te.

Il suo scopo, come suggerisce il nome, è di effettuare delle operazioni di levigatura. Per levigatura si intendono le opere di rifinitura e di pareggiamento del legno.

Durante i loro anni di utilizzo, gli infissi esterni sono soggetti ad ogni tipo di usura, dovuta agli agenti atmosferici, come ad esempio la pioggia, la grandine o semplicemente il freddo che usura il legno.

Per questo motivo le persiane devono essere rimesse a nuovo, grazie all’utilizzo di una levigatrice. La levigatrice per persiane infatti, dopo le operazioni di rifinitura e pareggiamento, fa in modo che il legno appaia di nuovo compatto e omogeneo.

Inoltre è possibile anche perfezionare la forma e le dimensioni dell’oggetto (per esempio se in presenza di spigoli o piccole crepe).

A seconda della grandezza e della tipologia di persiana è possibile scegliere sul mercato vari tipi di levigatrici per persiane. Sono diverse a seconda della modalità di utilizzo e della superficie su cui applicarle, ma il funzionamento di base è lo stesso.

Ogni levigatrice per persiane ha a disposizione un motorino elettrico che mette poi in funzione la parte applicata sul legno, che si può muovere per rotazione, per vibrazione o come un nastro in corsa.

Oltre all’utilizzo sulle persiane, la levigatrice è adatta a lavorare su grandi superfici di legno grezzo (ad esempio, per il fai da te sul pallet) e rifinire gli infissi e i mobili di casa, come le vecchie porte.

Lo scopo finale spesso è di dare una seconda vita al legno senza bisogno di sostituirlo. Non solo per infissi, le levigatrici più grandi permettono anche di carteggiare superfici più ampie come il parquet oppure determinati tipi di pareti.

Le diverse tipologie di levigatrici per persiane:

Levigatrice per persiane professionale

In commercio possiamo trovare tanti tipi di levigatrici per persiane, alcune più adatte ai lavori per le persiane rispetto ad altre. Molto dipende anche dal tipo di lavoro che sarà necessario effettuare.

  • A nastro

Il tipo di levigatrice per persiane sicuramente più diffuso fra gli artigiani professionisti è la levigatrice a nastro. Questa viene usata per i lavori di preparazione del legno, particolarmente utile su superfici di grandi dimensioni.

La levigatrice per persiane a nastro si chiama così perché ha due rulli su cui viene installata la carta abrasiva ed ha appunto il movimento di un nastro trasportatore.

Viene usata su grandi tavole di legno o parquet per eseguire dei lavori di sgrossatura. Infatti il metodo di lavoro consigliato è di eseguire due o tre passate con delle carte abrasive sempre più fini.

  • Levigatrice orbitale

La levigatrice orbitale invece è uno strumento molto più alla portata di tutti. Questa infatti ha delle dimensioni decisamente più contenute così come il suo prezzo medio. La levigatrice orbitale serve ad eseguire dei lavori di levigatura più fine, di solito la più indicata per le persiane.

Questo strumento ha due tipi di impugnatura, una anteriore e una posteriore. L’area di lavoro qui è il platorello, una superficie rettangolare o circolare dove viene fissata la carta abrasiva.

Grazie alla sua area di lavoro contenuta fra i 3 e i 5 millimetri, la levigatrice per persiane orbitale è indubbiamente la più indicata per le persiane, grazie anche alla sua capacità di infilarsi in piccoli spazi.

  • Levigatrice rotorbitale

A preferenza, una tipologia simile e anche più versatile è la levigatrice rotorbitale per persiane. Questa infatti permette di eseguire sia dei lavori più grossolani (indicati su persiane molto vecchie) che opere di finitura.

L’area di lavoro è un platorello circolare azionato dal motorino elettrico. Su questa levigatrice per persiane troviamo un’impugnatura e una base di appoggio per l’altra mano, che consente di guidare meglio il movimento.

il movimento di per sé è eccentrico e oscillatorio, per cui non segue delle direzioni in linea retta come la levigatrice orbitale classica. La doppia impugnatura serve per fare in modo di avere un lavoro pulito e molto omogeneo.

  • Levigatrice a delta

Un altro tipo molto diffuso, diverso rispetto a quelli già visti, è la levigatrice per persiane a delta. Questa si discosta molto dalle altre per via della superficie del platorello.

Il platorello qui di fatti ha una forma triangolare, con un angolo di 90°. Come la levigatrice rotorbitale, anche questa ha un movimento oscillante, grazie al quale è possibile utilizzare tutti e tre i lati del triangolo.

La sua utilità principale è quella per operare sui bordi e sugli angoli, molto utile per le persiane dove lo spazio fra le maglie è particolarmente stretto.

  • Levigatrice multifunzione

Se invece sono l’adattabilità e la praticità che si cercano allora la scelta migliore ricade sulla levigatrice mouse, o anche levigatrice multifunzione. Questo tipo di levigatrice ha il nome mouse proprio perché la sua forma ricorda quella di un topolino.

Questo tipo di levigatrice per persiane si tiene nel palmo di una mano, e si usa per lavori particolarmente di fino dove le superfici sono molto irregolari.

E’ perfetta per levigare tutte quelle persiane che hanno molti angoli, decorazioni ecc. e quindi necessitano di lavori decisamente più accurati. I modelli migliori in commercio hanno anche la velocità regolabile.

  • Levigatrice per muri

Un altro tipo di levigatrice per persiane, da usare solo su infissi molto alti (come quelli dei palazzi antichi) o molto difficili da smontare è la levigatrice per muri.

Principalmente si usa per carteggiare la muratura o il cartongesso e si usa in senso verticale, ma con la giusta carta da vetratura può andare bene per il legno. Ne esistono diversi tipi, principalmente divisi per lunghezza, ma è anche possibile optare per quella ‘a giraffa’, che ha un collo allungabile a piacimento.

  • Levigatrice a nastro da banco

Infine, il tipo di levigatrice per persiane migliore per lavorare il legno, più professionale, è quella a nastro da banco. Questo macchinario ha due rulli, dove uno è azionato verso l’alto e l’altro serve da tendinastro.

Molto utile se c’è un bisogno professionale di levigatura di persiane, quindi utilizzata in officina o in laboratori artigianali.

Come scegliere la migliore levigatrice per persiane?

Come abbiamo visto, esistono davvero tanti tipi di levigatrici per persiane in commercio. Per questo dobbiamo sapere quali sono le caratteristiche da tenere d’occhio per fare la scelta più adatta alle nostre esigenze:

  • Il platorello

Il primo elemento da considerare è senza dubbio il platorello, che determina il modo in cui lavoreremo il legno delle nostre persiane.

Il platorello è lo spazio in cui alloggia la carta abrasiva, e può essere di tre tipologie. E’ rettangolare, come lo si trova nelle levigatrici orbitali; circolare: sulle levigatrici per persiane rotorbitali e per muri; oppure è triangolare nelle levigatrici a delta o palmare.

Il platorello determina in modo in cui si muove la levigatrice  per persiane sul legno. Con quello rettangolare avremo un movimento principalmente in linea retta, ma con quello circolare il movimento è centrifugo, per cui permette una lavorazione più omogenea di tutto il legno.

Anche il platorello triangolare ha un movimento prettamente centrifugo, ma le forme smussate permettono di adattare più facilmente la direzione e quindi di lavorare meglio in angoli più difficili da raggiungere, grazie ai bordi comunque più sottili rispetto agli altri tipi di platorello.

Il platorello a nastro invece conta sul movimento di un rullo attorno al quale è fissata la carta abrasiva, ed è quello più utile per lavori grossolani e generici, oppure su superfici di grandi dimensioni con grandi carichi di lavoro per pianeggiare il legno.

  • La potenza

Un altro fattore da tenere di conto è sicuramente la potenza delle levigatrici per persiane. Le levigatrici più piccole, per uso hobbistico, hanno dei consumi molto limitati, attorno ai 100Watt.

Sono però adatte per piccoli lavori, e i modelli più modesti potrebbero non essere adatti a levigare le persiane di case.

I modelli professionali, come le levigatrici per persiane a nastro da banco, contano invece su carico di potenza molto più alti, che possono arrivare fino ai 2200 Watt.

La potenza spesso è direttamente correlata alla velocità della levigatrice. La sua velocità si può misurare o in metri al minuto oppure in orbite al minuto; la misurazione dipende dal tipo di platorello.

Infatti, i metri al minuto sono riferiti ai modelli che funzionano sul movimento del nastro, mentre le orbite o i giri al minuto per l’appunto si riferiscono alle levigatrici orbitali o rotorbitali.

Le levigatrici per persiane più professionali e quindi più potenti hanno delle velocità davvero elevate. Le levigatrici a nastro possono arrivare fino a 200 o 300 m/s, mentre quelle orbitali oltre le 24.000 orbite al minuto.

La velocità è spesso descritta già sulla scatola della levigatrice per persiane, ma oltre la velocità massima bisogna valutare la presenza del selettore di velocità.

In alcuni modelli può essere anche solo un preselezionatore, cioè la velocità non è regolabile in fase di lavoro ma solo prima di accendere la levigatrice. Altra funzione accessoria da no sottovalutare è l’avviamento lento, in modo tale che la levigatrice per persiane possa arrivare alla velocità di lavoro impostata agevolando il lavoro del falegname.

  • L’alimentazione

A seconda del tipo di lavoro da fare bisogna scegliere che tipo di alimentazione debba avere la levigatrice per persiane.

Le levigatrici per persiane più versatili sono senza dubbio quelli a batteria, utili sia per effettuare lavori lontani dalle prese di corrente o in movimento.

Il problema di questo tipo di levigatrice per persiana sta nella limitata autonomia di lavoro (potrebbero essere necessarie più batterie per coprire un’intera giornata) che nella potenza più limitata rispetto ai modelli a filo.

la levigatrice per persiane a filo invece ha bisogno di una presa di corrente per funzionare, ma è attivabile in qualsiasi momento e ha anche una potenza maggiore, perfetta per le operazione di carteggiamento più intense.

In questo caso bisogna considerare l’ingombro del filo,c che deve essere lungo almeno 2 o 3 metri per permettere un lavoro più agevole.

  • Il peso

Infine bisogna considerare il peso della levigatrice per persiane. I modelli più potenti hanno dei motori più prestanti, ma di contro pesano anche di più. In linea generale, per un lavoro comodo e maneggevole la levigatrice per persiane non dovrebbe pesare più di due chili e mezzo.

Un occhio di attenzione per le levigatrici per muri, utili alle persiane difficili da smontare, che possono raggiungere anche i 12kg di peso.

Classifica delle migliori levigatrici per persiane del 2022:

Miglior levigatrice per persiane

  • Hitachi SV12SH – Miglior levigatrice per persiane

Hitachi SV12SH Levigatrice Orbitale
  • Con platorello a delta per levigare negli angoli

Il miglior modello di levigatrice per persiane in circolazione è senza dubbio la Hitachi SV12SH e i suoi punti di forza sono la potenza, la maneggevolezza e la modularità. questa levigatrice per persiane è pensata per l’uso professionale grazie alla potenza da 200 Watt, perfetta per ogni tipo di persiana.

Il platorello di questa levigatrice per persiane è di forma rettangolare, 110x10cm e permette di lavorare su superfici molto ampie. Per gli angoli dove lavorare di fino, è disponibile un platorello di ricambio triangolare dalla punta rafforzata.

Su entrambi i platorelli la carta abrasiva viene attaccata tramite il velcro alle giunture. La presa della levigatrice per persiane Hitachi è ergonomica e permette di lavorare accuratamente su molte zone senza che vengano trasmesse molte vibrazioni alla mano.

  • Makita BO4566

È una levigatrice per persiane venduta a un prezzo inferiore rispetto alla concorrenza che si distingue per la sua elevata potenza.

Ad un prezzo contenuto infatti offre una buona potenza di 250Watt, perfetta per i lavori più lunghi o comunque su grandi superfici di legno.

A differenza di altre levigatrici per persiane professionali troviamo un minore cura nell’impugnatura, la quale è fatta in gomma ingombrante ed è poco ergonomica, per cui occorre avere un buon polso fermo.

Il sacchetto aspirapolvere non è presente, quindi bisogna necessariamente utilizzare delle protezioni.

  • AEG FDS 140 – Levigatrice per persiane economica

Aeg FDS 140 Levigatrice Orbitale
  • Estremamente compatta e con una potenza di 260 Watt

La Levigatrice AEG FDS 140 si distingue rispetto agli altri modelli della classifica grazie al suo ottimo rapporto qualità prezzo.

Rispetto alle altre levigatrici per persiane della classifica è molto compatta, il che rende pratico l’utilizzo. La levigatrice è orbitale ed ha un platorello triangolare con una base in metallo, il che garantisce molta precisione nel flusso di lavoro. Questo tipo di levigatrice per persiane è molto potente, ben 260 Watt e arriva fino a una potenza di 1500 giri al minuto.

Questa levigatrice per persiane orbitale è la migliore per lavorare persiane non troppo grandi ma che possono avere bisogno di rifiniture abbastanza invasive. Perde però sull’area di lavoro, perché la superficie triangolare richiede più tempo rispetto alle classiche rettangolari.

  • Makita BO456K

Un modello pensato per un uso decisamente più professionale è la levigatrice per persiane Makita BO456K. Rispetto alle altre si contraddistingue per essere molto più stabile. Il motore dè da 200Watt ma riesce ad erogare prestazioni fino a 2000 giri al minuto.

Per essere usata senza problemi c’è un contrappeso rispetto al platorello, grazie a cui lo strumento non si sollevi durante l’utilizzo. L’impugnatura della levigatrice per persiane è in gomma e permette l’uso anche per più ore.

Molto comoda la presenza di un sacchetto che assorbe gli scarti della lavorazione. Tuttavia è da sottolineare che la potenza così elevata potrebbe incidere sulla qualità del lavoro finale, per cui è adatta solo a chi ha un po’ di esperienza nell’utilizzo delle levigatrici piuttosto che a un novizio.

  • Stanley Fatmax Sfmcw220D1S Qw – Levigatrice per persiane professionale

Il modello è la Stanley Fatmax SFM V20,  una levigatrice per persiane rotorbitale alimentata a batteria. Questa è caratterizzata da una batteria da 18V che dura un paio d’ore. La potenza del motore è di 200Watt e arriva fino a 12.000 giri al minuto.

Questa levigatrice per persiane non ha un platorello sostituibile ma conta sulla presenza di un selettore di velocità e di un sacco raccoglipolvere, per una migliore qualità del lavoro.

  • Black & Decker BDCROS18-QW

BLACK+DECKER BDCROS18-QW Levigatrice Rotorbitale a Batteria, 90 W, 18 V, Arancio/Nero
  • In dotazione: Levigatrice rotorbitale, 1 batteria 18V-1.5Ah (completamente compatibile con gamma 18V Elettroutensili e Garden B+D), caricabatterie per ricarica veloce (3-5h), sacchetto raccoglipolvere

Una seconda levigatrice per persiane a batteria perfetta per tutte le operazioni casalinghe è la Black Decker KA199QS Alimentata da una batteria da 18V e fino a 12.000 giri, questo modello ha in dotazione un platorello sostituibile per diversi tipi di superfici e vari livelli di accuratezza.

È una levigatrice per persiane piccola e permette di lavorare agevolmente anche con una sola mano, ma per un utilizzo preciso è montata una doppia impugnatura in gomma.

Cosa non da poco, è presente il sacchetto raccoglipolvere che si attacca con un aggancio rapido, velocemente sostituibile, ottima per lavori lungi senza pause molto lunghe di attesa. A differenza del modello precedente però non è presente un selettore di velocità.

Uso sicuro della levigatrice per persiane:

Per poter usare la migliore levigatrice per persiane c’è bisogno di prendere alcuni accorgimenti per la sicurezza.

Innanzitutto, la levigazione è un’operazione che produce buone quantità di materiali di scarto, fra cui polveri sottili che possono infiltrarsi nell’organismo. Per questo è bene lavorare con una mascherina certificata per la protezione contro le polveri sottili.

I secondo luogo a volte potrebbero volare delle schegge che potrebbero creare delle ferite. Diventano pertanto indispensabili sia i guanti protettivi che gli occhiali protettivi.
Un altro fattore da considerare è la rumorosità delle levigatici, che possono oscillare fra i 50db e i 100db.

Essendo già 50db un valore pericoloso per l’apparato acustico è bene usare dei tappi per orecchie o cuffie antirumore.

Con la speranza che i nostri consigli ti siano stati utili nel decidere quale potrebbe essere la miglior levigatrice per persiane, ti ricordiamo che non esiste la migliore in assoluto ma esiste la migliore per te.

Buon lavoro!

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here