Sega a gattuccio migliore: Guida alla scelta e classifica con prezzi

sega a gattuccio

La sega a gattuccio è un attrezzo composto da una parte in plastica con all’interno un motorino e termina con una sega a forma di trapezio, il seghetto viene azionato dal motore. Si tratta di un prodotto versatile molto utilizzato per diversi lavori sia casalinghi che professionali.

Nelle seghe a gattuccio di categoria medio-alta, inoltre, la testa con l’attacco della lama è movibile e permette di utilizzare la sega a gattuccio, sia con la lama in posizione frontale, e quindi nella modalità chiamata proprio “a gattuccio”, sia spostando verso il basso come un normale seghetto alternativo.

In questa guida vi daremo tutte le informazioni per acquistare un prodotto adatto alle vostre esigenze, con la descrizione del prodotto, le caratteristiche, la marca e i prezzi! Troverete anche nel nome del prodotto iI comodo link per andare alla pagina web del sito di acquisto, dove troverete tutta la scheda tecnica del prodotto.

Magari serve modificare la mensola di una stanza che è rovinata e si deve tagliare e riverniciare? O magari un tubo in alluminio da tagliare, che sia bricolage o lavori professionali, una sega a gattuccio, grazie anche alle sue dimensioni ridotte e alla sega piccola e sottile è indispensabile da avere! E poi esegue tagli netti e precisi, utilizzatissima nei lavori di falegnameria.

La sega a gattuccio, infatti, può essere utilizzata in molti casi. Per esempio, questa particolare sega può essere utilizzata per tagliare i rami degli alberi, ma anche per segare i tubi in ferro. Può essere anche usata per tagliare mattonelle, pannelli, intonaci. In casa, la sega a gattuccio può essere impiegata sia per i lavori con il compensato ma anche per quelli più seri. Tra questi troviamo i lavori sugli impianti idraulici.

Come scegliere la miglior sega a gattuccio:

1
Sega a Gattuccio 1050W, TECCPO Sega Universale Professionale, Velocità 0-2500SPM, Profondità di...
  • ▶ 【Potente ed Efficiente】Il potente motore di rame puro a 1050W garantisce un'esperienza eccellente con una profondità di taglio massima di 150mm per il legno e una profondità di taglio...
2
Bosch Professional 060164C800 Sega Universale GSA, Inclusi 2345 X per Legno, 1 Lama S 123 XF per...
  • La GSA 1100 E offre una visibilità ottimale in ogni situazione di lavoro
3
Sega a Gattuccio, PULITUO 12V Sega alternativa a batteria con ganascia di serraggio, Velocità...
  • Batterie agli ioni di litio da 2 pezzi da 2000 mAh e caricabatterie rapido: con un caricabatterie rapido da 2,4 A, questa batteria ricaricabile agli ioni di litio da 2,0 Ah può essere caricata...
5
Einhell TE-AP 750 E Gattuccio universale(tensione 220-240V, 750 W, oscillazioni al min. 0-2800,...
  • Con 750 Watt la sega universale eroga una potenza sulla lama sufficiente a raggiungere profondità di taglio fino a 150 mm nel legno e fino a 10 mm nell'acciaio
7
Sega a Gattuccio a Batteria con Ganascia di Serraggio POPOMAN 18V, 0-2800 RPM, Batteria 2,0 Ah e...
  • 🔧【TAGLIO AD ALTA VELOCITÀ E VELOCITÀ REGOLABILE】: La velocità della sega alternativa a batteria POPOMAN è 0-2800 RPM per un taglio veloce, forte; Il grilletto a velocità variabile può...

Intanto dobbiamo considerare il motivo dell’utilizzo, e valutando questo primo parametro possiamo passare alle altre cosa da tenere in considerazione prima dell’acquisto, ovvero: la potenza, la velocità della lama, la profondità del taglio e le lame aggiuntive magari presenti nella confezione!

Un’altra caratteristica e’ quella di girare l’impugnatura, a destra o a sinistra, utile per esempio per chi è mancino. Questa scelta permette infatti di trovare una posizione perfetta in qualsiasi situazione di lavoro, evitando movimenti bruschi con il braccio o posizioni scomode per lavorare, che spesso potrebbero rivelarsi pericolose.

Anche l’impugnatura ergonomica è sicuramente una caratteristica da scegliere, perché magari usando per tanto tempo il seghetto, le mani possono stancarsi, inoltre e’ sempre consigliato l’uso di guanti e di occhiali protettivi durante l’uso.

  • La lama

La lama è un componente importantissimo, se si vuole capire come scegliere la sega a gattuccio in modo corretto. Si devono considerare la dimensione, la corsa ed il tipo di lama. Per esempio per quanto riguarda le dimensioni, di solito sono quasi tutte uguali.

Quindi alla fine bisogna sempre scegliere una sega a gattuccio compatibile con le misure dei seghetti in vendita. L’attrezzo si può anche chiamare come sega universale a gattuccio.

Alcune seghe, invece, utilizzano delle lame prodotte dalla casa madre e che hanno delle dimensioni non standard, quindi bisogna stare attenti perché magari l’attacco non sarà compatibile con le lame di ricambio che si trovano in commercio.

Ci sono diverse lame a seconda dei materiali da tagliare, legno, metallo, alluminio, in alcuni prodotti ci sono già comprese 2 tipi di lame, di solito quella per il legno e quella per il metallo, ovviamente ci sono anche prodotti piu’ completi con il set magari da 4 lame, la valigetta per trasportarlo, la batteria di ricambio, ecc.

  • La potenza del motore

Di solito la potenza del motore è già un parametro che ci da’ l’indicazione di quali tipi di materiali potremmo andare a tagliare con la nostra sega a gattuccio. Quindi regolandoci di conseguenza, possiamo dire che se la potenza del motore è minore, allora il materiale che potremmo andare a tagliare sarà di certo un materiale non troppo robusto.

Viceversa, maggiore sarà la potenza, allora ci consentirà tagli di materiali più duri e robusti. Solitamente si parte da un minimo di 400 watt fino a superare gli 800 watt, anche se è consigliabile per avere un prodotto di media qualità, scegliere un seghetto con un motore la cui potenza non sia al di sotto dei 700 W.

Se vuoi portarti a casa un seghetto davvero efficace, questo valore è il minimo sindacale per poter contare su uno strumento valido per il bricolage e il taglio del legno (compreso quello duro). Ed è difficile trovare questi valori nei modelli a batteria, quindi probabilmente dovrai optare per l’alimentazione a filo.

  • La velocità

Il gattuccio elettrico funziona mediante un motore che porta avanti e indietro la lama, eseguendo un movimento oscillante. Il movimento della lama viene eseguito ad una certa velocità, che di solito si può regolare grazie al potenziometro del grilletto ( spingendolo più o meno in fondo), e tramite la rotellina vicino al grilletto.

La velocità si misura in corse a vuoto e normalmente, nei modelli con fascia di prezzo medio e per un utilizzo casalingo o di bricolage, si può arrivare intorno alle 2.400 o 3.000 corse al minuto. Se invece si deve usare il seghetto per materiali morbidi come il legno, allora serviranno velocità maggiori e quindi questo fattore diventa importantissimo.

Anche perché un utilizzo errato di una velocità su un materiale non adeguato, può rovinare il taglio e il materiale stesso.

  • Gli accessori inclusi

Normalmente i gattucci elettrici non sono dotati di tanti accessori in dotazione, a mano che in realtà nella maggior parte dei casi troviamo giusto qualche lama extra, come quella per il metallo, o una lama di ricambio per il legno. In certi modelli particolarmente accessoriati, il numero delle lame incluse nel pacco può arrivare anche a 10 o 15.

Infine, in alcuni casi trovi anche una comoda valigetta per il trasporto. Oltre al platorello distanziatore, che è di serie, potresti trovare una luce LED utile per evidenziare la zona da tagliare, ma sinceramente non si tratta di un extra essenziale. Se acquisti un modello a batteria, potresti trovare anche una seconda pila di ricambio in dotazione.

  • I prezzi

Anche il costo è un elemento importante da valutare per l’acquisto di una sega a gattuccio.

Come per tutti i prodotti è quasi ovvio che i prezzi più bassi ci consentono di portare a casa uno strumento da cui non possiamo aspettarci il massimo, in termini di potenza, durata, usura, ma come spesso accade valutando un equilibrio tra il rapporto qualità prezzo e il nostro reale utilizzo di quello strumento, con poco meno di 100 euro possiamo acquistare un prodotto valido.

Ad ogni modo la fascia dei prezzi va dai 50 euro circa fino a 400 euro o più per i modelli professionali.

È importante sottolineare che le versioni a batteria di questo attrezzo sono spesso vendute senza la batteria e carica batteria. Questo accade di solito con i modelli di fascia economica venduti ad utilizzo prevalentemente Hobbistico, perché per riuscire ad avere un prezzo basso, le aziende produttrici abbassano notevolmente la dotazione degli accessori dell’attrezzo.

La batteria e il carica batteria, però, possono arrivare a costare circa 100-120 euro, e questo è un particolare di estrema importanza di cui bisogna essere al corrente se ci si appresta ad acquistare uno di questi elettroutensili per la prima volta.

L’acquisto di una sega a gattuccio venduta senza batteria, infatti, è conveniente solo per coloro che ne possiedono già una compatibile con il modello scelto.

Le tipologie di sega a gattuccio migliori:

sega a gattuccio professionale

La scelta tra i due modelli è assolutamente di chi fa l’acquisto, di sicuro dipende anche dall’utilizzo che se ne deve fare, se parliamo di lavori in casa o bricolage anche quella manuale, potrebbe andare bene, ma richiede comunque un certo sforzo di utilizzo e se usata su materiali spessi, non è la scelta migliore, d’altro canto si può usare ovunque anche dove non c’è la corrente elettrica.

  • Sega a gattuccio a mano

La sega a gattuccio a mano ha una lama flessibile, l’impugnatura o corpo principale di solito è in legno e la lama ha sempre la forma di trapezio con la parte finale a punta. Chiaramente va usata spingendola e ritirandola a se sul materiale che si vuole tagliare.

  • Sega a gattuccio elettrica

La sega a gattuccio elettrica è fatta più o meno allo stesso modo, ma è di dimensioni più piccole e portatili. DI solito è in plastica con un manico che si può afferrare e poi nella parte terminale c’è il filo dell’alimentazione elettrica. Ci sono anche le seghe a gattuccio a batteria che si possono ricaricare e sono comode da usare senza avere il filo elettrico tra i piedi o magari essere costretti a stare vicino ad una presa elettrica o ad utilizzare una prolunga elettrica.

  • Sega a gattuccio per legno

La sega a gattuccio per legno per esempio, ha una specie di grilletto che premendolo attiva ala lama, e di solito hanno anche una rotellina che serve per regolare la velocità della lama, in alcuni modelli c’è anche un tasto per bloccare la lama, che assicura un utilizzo in sicurezza.

E’importante anche valutare il sistema di ricambio della lama della sega a gattuccio, di solito il meccanismo a sgancio e aggancio è il piu’ semplice e rapido. Se pur sembra una cosa da poco, l’utilizzo quotidiano dell’attrezzo fa nascere delle esigenze che vanno valutate prima dell’acquisto!

Classifica delle migliori 6 seghe a gattuccio:

Di seguito una piccola classifica di alcune seghe a gattuccio, cliccando sul nome potrete accedere direttamente al sito di acquisto del prodotto e verificarne anche il prezzo, con le principali caratteristiche, la marca il nome, gli accessori previsti, la potenza… Insomma un po’ di informazioni utili che vi aiuteranno nella scelta del vostro acquisto!

Miglior sega a gattuccio

  • Bosch Professional 060164C800 – Miglior sega a gattuccio

Bosch Professional 060164C800 Sega Universale GSA, Inclusi 2345 X per Legno, 1 Lama S 123 XF per...
  • La GSA 1100 E offre una visibilità ottimale in ogni situazione di lavoro

  1. Potenza 1100 W
  2. Capacità di taglio legno 230 mm, acciaio 20 mm e tubi 20 mm
  3. In dotazione 1 lama per metallo, 2 lame per legno e valigetta
  • Bosch PSA 700 Sega Universale

  1. Profondità di taglio nel legno 150 mm, nell’acciaio 10 mm, nei tubi 115 mm, corsa lama 20 mm
  2. Regolazione elettronica, 0-2700 corse/minuto
  3. SDS per cambio lama, attacco della lama a S, piedino mobile
  4. In dotazione: 1 lama per legno e metallo.
  5. Prezzo medio
  • Black Decker BDCR18N

BLACK+DECKER BDCR18N-XJ Sega Universale
  • Parte della gamma di elettroutensili 18 V con batteria al litio

  1. Fino a 3000 corse al minuto per tagliare efficacemente su varie superfici
  2. Prodotto pratico e maneggevole
  3. Grandi impugnature in gomma per un elevato controllo del lavoro
  4. Batteria e carica batteria non inclusa
  5. Buon prezzo
  • WORKPRO – Sega a Gattuccio universale

WORKPRO Sega a Gattuccio 710W, Sega Universale Multifunzione, Velocità Variabile 2800 RPM con 4...
  • ▶【Potenza Assorbita】Potente motore da 710 watt ad alte prestazioni offre una operazione efficace e velocità variabile 0-2800RPM in corrispondenza al controllo della forza sull’interrutore, in...

  1. Velocità Variabile
  2. Ricarica Rapida 1 Ora
  3. 3 Lame per Tagliare Legno 1 Metallo
  4. Universale con Batteria 2000mAh,
  5. Prezzo economico
  • SORAKO sega a gattuccio

Sega a Gattuccio a Batteria, SORAKO 18V Sega Universale, 4.0-Ah Batteria e Caricatore, Velocità...
  • 【3000 giri/min e grilletto a velocità variabile】 La sega alternativa consente di regolare la velocità tra 0 e 3000 giri/min e offre un migliore controllo della lama. Corsa 20 mm, tre metodi di...

  1. 4.0-Ah Batteria e Caricatore
  2. Velocità Variabile 0-3000spm
  3. Pila 1 inclusa
  4. Sega a Batteria per Legno, Taglio di Rami, Potatura, Metallo
  5. Prezzo medio
  • Einhell 4326135

  1. Regolazione elettronica delle oscillazione
  2. Cambio lama manuale
  3. Platorello regolabile manualmente per un utilizzo ottimale della lama
  4. Grande impugnatura antiscivolo
  5. Prezzo medio
  6. Lama per legno

I modelli delle seghe a gattuccio riportati sopra, sono solo alcuni dei modelli presenti in commercio, la scelta è vastissima, basta girare per i negozi di ferramenta o on line, si trovano quasi tutte le marche e di tutte le fasce di prezzo, inoltre è sempre possibile acquistare a parte le lame di ricambio, quindi anche qualora decideste di prendere un modello economico, si può sempre integrare l’acquisto di lame aggiuntive da usare per altri materiali.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here