Paranco manuale: Quale scegliere? Classifica dei migliori, prezzi e offerte

Paranco manuale

Un paranco manuale è un attrezzo particolarmente utile per svolgere lavori di sollevamento, traino e spostamento di pesi, anche particolarmente ingenti, con un consistente risparmio di fatica. Funzionale al sollevamento di grandi carichi, nella sua forma originale, è formato da un particolare sistema di carrucole che è formulato per essere utile a ridurre la forza necessaria per il sollevamento del peso, dunque a supportare l’operatore nel suo lavoro.

L’attrezzo è molto antico. È stato inventato nel lontano 1862, da George S. Nares, un ufficiale della Royal Navy, probabilmente proprio per far fronte alla faticosa mole di lavoro.

Nel classico modello di paranco a catena, infatti, il funzionamento si avvia tirando la catena, che a sua volta spinge le due ruote combinate per attivare il meccanismo che le porta a girare in senso antiorario. In questo modo, la ruota più grande tira maggiormente rispetto a quella più piccola, provocando l’amplificazione della forza esercitata dall’uomo e facendo percorrere al carico una distanza più breve.

Come scegliere il miglior paranco manuale?

1
Anbull - Paranco a catena, portata 2000 kg, altezza di sollevamento 2.5m
  • 1. Catena in acciaio al manganese di classe G80, la lunghezza totale della catena zincata è di 3 m e l'altezza di sollevamento da 2,5 a 3 m, forte capacità di carico, non facile da rompere, forte e...
4
SZDYQ Paranco a Catena, Paranco a Leva Catena di Sollevamento, Argano Sollevatore Manuale 3 Metri,...
  • Prestazioni di sollevamento brillanti: questo paranco a catena a caduta con blocco estrattore a catena con gancio è dotato di una catena ad alta resistenza di 3 m, il paranco può sollevare fino a...

I paranchi che funzionano ad elettricità costituiscono un’opzione ottimale per utilizzi regolari e che richiedano particolare precisione nelle manovre da effettuare. Difatti, tutti i paranchi elettrici assicurano maggiore precisione nel lavoro grazie al sistema di regolazione della velocità di cui sono dotati. Questi modelli, infatti, non dipendendo dalla forza lavoro dell’uomo ma esclusivamente dalle sue esigenze, danno la possibilità di essere avviati modulando la loro velocità o, almeno, impostando, a seconda delle proprie necessità, una velocità che sia più lenta o più rapida.

Differenza tra paranco elettrico e manuale:

Quasi tutti i paranchi elettrici sono dotati, inoltre, di una solida fune metallica, che li differenzia in maniera netta da quelli manuali, e che permette di raggiungere altezze nel sollevamento decisamente più elevate rispetto a tutti gli altri modelli che funzionano senza elettricità, sfruttando solo la forza manuale che, naturalmente, ha un suo limite.

I paranchi elettrici, dunque, danno la possibilità di effettuare il lavoro con maggior precisione, ma è necessario specificare che molto spesso non sono particolarmente indicati per rimanere in funzionamento continuo.

Si suggerisce l’acquisto di un paranco manuale, invece, a coloro che prevedano di utilizzarlo autonomamente per piccoli lavori ad uso personale, raramente o con occasionalità. L’utilizzo di questo tipo di strumento, inoltre, è particolarmente indicato, nonché necessario, in tutte le situazioni nelle quali l’energia elettrica non possa essere utilizzata, poiché per il suo funzionamento è necessaria soltanto la forza manuale.

In campagna o vicino al mare, dunque, per il traino di barche, di veicoli o di alberi, un paranco manuale può essere certamente più pratico rispetto ad uno elettrico, proprio poichè non necessita dell’utilizzo dell’energia.

A differenza dei modelli elettrici, i paranchi manuali hanno dei limiti nelle capacità di sollevamento e nell’altezza che possono raggiungere. Il peso non potrà di certo essere superiore alle 6 tonnellate, e l’altezza massima alla quale possono arrivare è di 6 metri. In media, i paranchi manuali in commercio online e nei negozi rivenditori possono reggere un peso che non va oltre le 4 tonnellate e raggiungono un’altezza massima di circa 3 metri.

Caratteristiche:

Quasi tutti sono costruiti con una solida catena in acciaio, soltanto i modelli la cui costruzione è formulata specificamente per il sollevamento di carichi inferiori (massimo 200 chili) possono essere formati con funi in nylon piuttosto che con catene.

Le funi in nylon sono particolarmente consigliate, dunque, per il traino o lo spostamento di carichi davvero piccoli, ma il costo del prodotto fabbricato con questo tipo di corda, di per sè economica, è decisamente inferiore, dunque spesso preferito dagli utenti che debbano adoperarlo ad uso domestico e necessitino dell’attrezzo per sollevare piccoli pesi.

Inoltre, la fune in nylon, qualora si consumi o rovini, può sempre essere sostituita effettuando una minima spesa in qualsiasi negozio di ferramenta.

Il principale vantaggio dei paranchi manuali è la loro struttura: sono molto compatti e leggeri. Quasi tutti i modelli manuali, oltre a possedere una catena, offrono la possibilità di essere azionati tramite l’utilizzo di una pratica leva. Essa ha la funzione di ridurre drasticamente la forza necessaria che deve essere esercitata.

L’altra possibilità è di azionarli facendo scorrere una catena senza fine in una delle due direzioni, in modo tale che la forza applicata dall’uomo si moltiplichi e si azioni così il meccanismo di ricezione della catena di sollevamento.

A meno che l’acquirente non sia particolarmente esperto in materia, o l’acquisto non sia funzionale ad un uso professionale, dunque, comprare un paranco manuale a catena o a fune sembra sia l’opzione più consigliata per svolgere lavori più o meno importanti anche autonomamente e in tutta sicurezza.

Prezzi:

Il prezzo di questo tipo di attrezzi, oltretutto, non è particolarmente oneroso, e possederne uno può rivelarsi particolarmente utile con il tempo, per non dover ricorrere al sussidio di professionisti anche nello svolgimento di lavori in cui non sarebbe strettamente necessario.

Le tipologie di paranco manuale:

Paranco manuale professionale

Per scegliere il modello che abbia le caratteristiche adatte alle proprie esigenze e sia davvero funzionale al lavoro da svolgere, è necessario conoscere le peculiarità e le differenze che esistono tra i due tipi principali di paranchi.

In commercio, infatti, si trovano sia paranchi manuali che paranchi motorizzati e la scelta varia inevitabilmente a seconda del carico da trasportare, del suo peso e dell’altezza da raggiungere.

Quando si parla di paranchi manuali si fa prettamente riferimento ai paranchi costruiti con sistema a catena o a fune. Si tratta modelli particolarmente consigliati per coloro che ne abbiano necessità occasionale, per lavori personali, o indicati anche per sfruttare la propria forza qualora nel luogo di lavoro non sia disponibile alcuna fonte di energia. Molto più stancanti per chi ne usufruisce, dunque, la loro funzionalità si rivela necessariamente condizionata dalla prestanza dell’operatore che ne fa uso.

I paranchi motorizzati, invece, che siano elettrici, pneumatici o idraulici, sono prettamente consigliati per chi debba farne un uso regolare o, ovviamente, professionale, e debba sollevare o trasportare un carico più ingente ad un’altezza maggiore. A differenza dei paranchi manuali, essi possono essere costruiti in maniera diversa ed avere un costo decisamente più elevato.

Classifica dei migliori paranchi manuali del 2022:

Miglior paranco manuale

  • TradeDrive – Miglior paranco manuale a catena

Paranco a leva paranco a catena paranco a cricchetto 3000 kg / 3,0 t - 3000 mm / 300 cm di lunghezza...
  • ✅ FORTE CAPACITÀ DI CARICO - Il paranco a leva può facilmente sollevare e abbassare carichi pesanti fino a 3000 kg fino ad unaltezza di sollevamento massima di 3000 mm ed è quindi perfettamente...

La caratteristica principale di questo paranco manuale è la sua forte forza di trasporto e la sua altissima precisione. La leva è molto resistente e può arrivare a sostenere senza fatica dei carichi pesanti anche fino a 3000 chili, raggiungendo un’altezza massima di sollevamento anche di 3000 mm.

La sua usufruibilità anche ad uso quotidiano è data principalmente dalla leva, progettata proprio per essere utilizzata sia in senso orizzontale che verticale, dunque dotata di grande flessibilità e particolare facilità nell’essere maneggiata.

La leva, inoltre, è composta anche da un freno di carico meccanico, che garantisce una maggiore sicurezza nel momento del sollevamento e del carico, poiché si attacca con grande affidabilità anche sotto pieno carico.

Non meno importante, questo paranco assicura anche un’altissima precisione nel lavoro. Il sollevamento e la riduzione del carico sono molto precisi, proprio grazie alla presenza di una catena di comando prodotta in acciaio particolarmente lunga, che arriva anche ad un totale di 3 metri.

  •  VIGOR VPC

Un prodotto di ottima qualità e il cui prezzo rientra nella fascia media, il che lo rende un acquisto particolarmente consigliato per il suo rapporto qualità- prezzo. Questo paranco manuale consente il raggiungimento di un’altezza massima di 2,5 metri e il sollevamento del peso fino a 1000 chili.

È un attrezzo conforme alle vigenti normative in materia di sicurezza, dotato di rocchetto in acciaio, catena di carico a maglie calibrate e ganci che assicurano una perfetta resistenza quando sottoposti allo sforzo. Davvero consigliabile per essere sfruttato nella realizzazione di piccoli lavori, anche autonomamente.

  • GRECOSHOP – Paranco a catena manuale

Questo paranco a catena è davvero economico in proporzione alla sua funzionalità. Può supportare il sollevamento con un dispendio di energia non eccessivo di un carico massimo anche di 1000 chili e raggiungere un’altezza anche di 3 metri.

Risponde perfettamente ai parametri di sicurezza, che è fondamentale siano valutati attentamente nell’acquisto di questo genere di attrezzi, poiché dispone di freno automatico di sicurezza e ganci girevoli con linguetta di sicurezza.

  •  Paranco montacarichi manuale – OXFO

PARANCO 1 TON ALZATA 3 MT MONTACARICHI A CATENA 1000 KG ARGANO SOLLEVATORE
  • PARANCO 1 TON CATENA 3 MT ARGANO SOLLEVATORE Paranco a catena lunghezza 3 mt 2 ganci Portata max 1 Ton Gancio girevole frizionato Dispositivo di sicurezza

Il paranco manuale a catena della marca Oxfo è particolarmente consigliato per il suo rapporto qualità- prezzo e per il fatto che può essere facilmente utilizzato anche da principianti e in piena autonomia.

L’altezza massima che la solida catena può raggiungere è di 3 metri e il peso sostenibile anche di una tonnellata. Possiede un gancio girevole frizionato e ogni dispositivo di sicurezza che le norme vigenti prescrivono.

  • SILVERLINE 633705

Silverline 633705 Paranco a catena
  • Bassa forza di trazione necessaria per il funzionamento senza sforzo

Il produttore Silverline è per molti già sinonimo di garanzia. Questo paranco a catena, infatti, è fabbricato con ottimi materiali e completamente conforme alla EN13157. Per il suo funzionamento è richiesta una forza di trazione piuttosto bassa, e ciò lo rende particolarmente comodo da utilizzare, senza applicare troppo sforzo.

La catena del comando di sollevamento è lunga circa 2 metri, quella con il gancio di ancoraggio, invece, arriva ad una lunghezza di 2,5 o 3 metri in totale, ed è costruita con un acciaio di ottima qualità legato, indurito e galvanizzato.

L’articolo è dotato anche di carico meccanico ed è particolarmente apprezzato dagli utenti che ne hanno fatto uso perché compatto, leggero e dunque prettamente indicato per essere utilizzato anche in spazi ristretti che offrano poco spazio per la testa.

  • WILTEC – Paranco manuale economico

Super economico, questo paranco manuale a leva ha una invidiabile capacità di carico. Può sollevare, infatti, fino a 4000 chili e la lunghezza della fune metallica arriva anche a 3 metri, con un diametro di 5,5 mm.

È un robusto attrezzo zincato, possiede due solidi ganci ed è davvero una soluzione semplice e ideale per la movimentazione di carichi, nonché tecnicamente ottimale.

È molto facile da montare, e questo offre la possibilità che l’attrezzo sia installato ovunque e dunque essere utilizzato per trainare auto o veicoli, tirare barche, o anche nel settore agricolo per spostare alberi abbattuti o trascinare carichi pesanti.

Il paranco Wiltec ha anche due solidi ganci di sicurezza fabbricati in acciaio forgiato che rendono particolarmente sicuro lo spostamento e il sollevamento di pesi anche fino a 4 tonnellate.

  • MANNESMANN M01305

In coda alla classifica collochiamo un classico e pratico paranco manuale a fune, dalla portata di 180 chili. Chiaramente molto diverso dai corrispettivi attrezzi costruiti con catena, questo strumento potrà essere però davvero utile per il sollevamento e lo spostamento di carichi decisamente inferiori.

La fune raggiunge i 20 metri ed è fabbricata in nylon, dunque certamente meno resistente, ma il prodotto è omologato TUV/GS.

Il paranco, nonostante la sua leggerezza, funziona, poiché abbatte la forza anche di 1/8. Il metallo zincato con cui è fabbricato l’attrezzo, oltretutto, è particolarmente resistente e regge alle intemperie.

È dunque un modello ottimo, ad uso casalingo, indicato per essere utilizzato da principianti che abbiano la necessità di spostare, sollevare o trainare pesi autonomamente e senza aiuti. I ganci di ancoraggio, oltretutto, rendono l’attrezzo particolarmente sicuro poiché sono dotati di un utile sistema anti apertura che rende piuttosto complessa e difficile l’apertura accidentale.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here