Compressore portatile – Guida all’acquisto con prezzi dei migliori modelli

Compressore portatile miglioreVi sono molte occasioni nelle quali un compressore portatile può essere utilizzato senza dover ricorrere ad un tecnico professionista.

Vi sono infatti casi in cui è necessario gonfiare elementi come i pneumatici, un canotto, la piscina smontabile o le ruote della propria mountain bike. In queste situazioni la soluzione migliore è quella di acquistare un apparecchio pronto all’uso ogni volta che se ne sente il bisogno per essere pronti ad intervenire.

In generale possiamo dire che la prima differenza tra i compressori portatili è quella tra dispositivi professionali e quelli adatti ad un uso occasionale.

Questa scriminante comporta differenze di grandezza, peso e dunque quantità di aria che emettono, differenze che hanno come conseguenza una variazione, più o meno importante, del prezzo.

I modelli professionali sono più prestanti perché grazie alla cinghia sono dotati di una capacità che supera i 50 litri, ma sono anche meno pratici e non si possono paragonare ai compressori portatili per uso domestico, né in termini di costo né di praticità.

Diventerebbe difficile trasportarli in caso di necessità in un auto con un cofano di grandezza media. Per questo nella guida che segue ci concentreremo soprattutto su quest’ultimo tipo di attrezzi, trattando delle funzioni, delle diverse tipologie e delle caratteristiche che deve possedere il miglior compressore portatile in circolazione.

Perché acquistare un compressore portatile:

Bestseller No. 1
Oasser Compressore Aria Portatile Auto Mini Pompa Elettrica Ricaricabile con Schermo LCD 150PSI AC...
  • Batteria al litio incorporata: la pompa ad aria elettrica OASSER, in acciaio inossidabile, può essere utilizzata per gonfiare pneumatici in caso di emergenza; ricarica rapida in 1,5 ore e può essere...
Bestseller No. 3
TACKLIFE M1 Compressore Portatile per Auto - 40L/Min Mini Pompa Elettrica a Basso Rumore, 150PSI...
  • 【 Gonfiaggio Rapido & Multiuso】- Questo compressore da auto può gonfiare rapidamente un pneumatico da 0 ~ 2,4 bar in 4,5 minuti, flusso d'aria è 40 Litri/Min. Adatto per auto, bici, moto, palle,...
Bestseller No. 4
Compressore Aria Portatile Auto, Oasser Pompa Elettrica Ricaricabile con Schermo LCD 23L/Min (P2...
  • 【Compressore Portatile】Con la sua batteria interna ricaricabile al litio da 2200 mAh, il compressore portatile può rapidamente messo in funzione. È in grado di gonfiare palloni e giocattoli...
Bestseller No. 5
Vastar Compressore Portatile, Compressore Aria con LCD Display, Banca di Potere Mini Compressore per...
  • 【Mini Portatile, LCD Display】- Vastar compressore Di piccole dimensioni, leggero, facile da riporre e trasportare, può essere utilizzato ovunque, aspetto bello. Schermo LCD migliorato per la...
Bestseller No. 7
NWOUIIAY Compressore Aria Portatile Auto Mini Pompa Elettrica 150PSI 25L/MIN con Schermo Digitale...
  • 【Dimensioni ridotte e grande capacità】La batteria al litio integrata d ti garantisce una grande potenza per gonfiare gli pneumatici della tua auto, SUV, palloni da basket, bicicletta sempre e...

Il compressore portatile, come nel caso dei classici compressori,può essere impiegato in diverse attività, come nei piccoli lavori fai da te o nel bricolage da praticare nel garage di casa propria o in giardino. Per chi fa campeggio, ad esempio, l’uso di questo dispositivo può rivelarsi davvero provvidenziale per gonfiare le ruote della roulotte, del canotto o della bicicletta.

Ma anche in casa per montare la piscina dei ragazzi o semplicemente per scrollarsi la polvere dai vestiti dopo qualche ora di lavoro in giardino a contatto con polvere e terreno. Giocattoli, canotti, gonfiabili in generale e pneumatici, un attrezzo efficiente e pratico adatto a molteplici usi, da tenere sempre con sé.

Chi ama lavorare all’aria aperta ad esempio, o chi ha ragazzi in casa o chi pratica come sport assiduo il bike, possiede sicuramente un compressore portatile, un dispositivo versatile, facilmente trasportabile, leggero e soprattutto un amico fedele che ti aiuterà nei tuoi lavori di bricolage.

Finalmente sarà possibile svolgere tanti piccoli lavoretti in modo autonomo senza ricorrere all’assistenza di un professionista, che molto spesso ha un costo elevato e non soddisfa le nostre aspettative.

Normalmente i compressori ad aria portatili hanno motori elettrici che danno vita ad un sistema di pistoni di tipo meccanico, comprimendo l’aria che esce.

Tra l’aria di uscita e quella di ingresso esiste una certa differenza di pressione che viene denominata rapporto di pressione. Stabilire l’uso che intende farsi di questo dispositivo è importante per stabilire che tipo di modello è più adatto alle proprie esigenze. Tra i compressori portatili ci sono i mini compressori, ad esempio, utilizzati di solito solo per gonfiare i pneumatici.

Essi vengonouestE alimentati da un motore di soli 12 V collegabile alla batteria dell’auto, in modo diretto, attraverso l’accendi sigari presente nell’abitacolo. Solitamente un buon compressore portatile ha una capacità di 5/6 litri circa che li rende prestanti e facilmente trasportabili.

Le diverse tipologie esistenti:

I compressori vengono catalogati in due diverse tipologie: i compressori volumetrici e quelli dinamici. I primi sono dotati di un funzionamento di tipo meccanico e vi rientrano i compressori ad anello liquido e quelli a palette; mentre i secondi utilizzano il movimento di una ruota a pale a cui appartengono i compressori a movimento centrifugo o quelli assiali.

In circolazione si trovano compressori che fanno parte della famiglia dei dinamici o dei volumetrici. La grande forza è data proprio dalla possibilità di trasportarlo ovunque per utilizzarlo in tantissime situazioni.

Questo tipo di compressore sfrutta l’energia meccanica e funziona sulla base di gas compressi o di aria. Si tratta di un dispositivo che basa il suo funzionamento su una bombola contenente aria compressa, che viene rilasciata all’occorrenza grazie ad un semplice meccanismo.

Il modello più utilizzato nel mondo del bricolage è il volumetrico alternativo perché sono dotati di un regolatore della pressione che consente una modulazione del getto di aria e di acqua per renderlo pratico ed efficiente all’occorrenza. Per scegliere il miglior modello in circolazione è necessario controllare la presenza di una valvola che entra in funziona quando si verifica un malfunzionamento del dispositivo.

I compressori portatili non hanno sempre lo stesso tipo di alimentazione, ve ne sono alcuni, come vedremo, che funzionano solo attraverso l’accendisigari, prendendo energia direttamente dalla batteria dell’auto. In altri casi, invece, il compressore d’aria è dotato di un cavo elettrico, sufficientemente lungo per alimentare il dispositivo direttamente dalla presa della corrente.

Infine esistono modelli che prevedono entrambe le opzioni prevedendo un tipo di alimentazione con batterie al litio. La formula mista è una delle migliori perché consente un utilizzo in qualsiasi situazione.

Si consideri che per gonfiare una ruota di 35 PSI circa sono necessari quindici minuti, un tempo ridotto dunque, che rende sufficiente anche un modello di compressore a batteria. A patto che non si dimentichi mai di ricaricarle prima di riporle in auto.

Come scegliere il miglior compressore portatile professionale

Bestseller No. 1
TACKLIFE M1 Compressore Portatile per Auto - 40L/Min Mini Pompa Elettrica a Basso Rumore, 150PSI...
  • 【 Gonfiaggio Rapido & Multiuso】- Questo compressore da auto può gonfiare rapidamente un pneumatico da 0 ~ 2,4 bar in 4,5 minuti, flusso d'aria è 40 Litri/Min. Adatto per auto, bici, moto, palle,...
Bestseller No. 2
Oasser Compressore Aria Portatile Auto, Mini Pompa Elettrica Ricaricabile P6
  • 【Dimensioni compatte - Grande potenza】 Ci vogliono solo 5 minuti per gonfiare uno pneumatico R17 da 0 a 2,5 bar! E’ adatto per biciclette, motocicli e piccole/medie autovetture (SUV incluso)....
Bestseller No. 3
AUTLEAD C2 Compressore Portatile Per Auto, 40L/Min 12V Compressore d'aria con Connettore Rapido,...
  • 【FORTE POTENZA & INFEZIONE VELOCE】 - Il potente motore in metallo mantiene un impressionante tasso di gonfiaggio di 40 L / min, può gonfiare il pneumatico 195 / 65R15 da 0 a 35 psi in meno di 4...
Bestseller No. 4
Oasser Compressore Aria Portatile Auto Mini Pompa Elettrica Ricaricabile con Schermo LCD 150PSI AC...
  • Batteria al litio incorporata: la pompa ad aria elettrica OASSER, in acciaio inossidabile, può essere utilizzata per gonfiare pneumatici in caso di emergenza; ricarica rapida in 1,5 ore e può essere...
Bestseller No. 5
Compressore Aria Portatile Mini Pompa Elettrica Ricaricabile per Pneumatici Compressore Auto con...
  • 35L / MIN GONFIAGGIO- fino a 150 PSI, gonfiare la gomma da 195 / 65R15 da 0 a 35 psi sotto i 4 min. Rende più facile e più conveniente gonfiare le gomme in caso di emergenza. Usiamo plastica ABS...
Bestseller No. 6
NWOUIIAY Compressore Aria Portatile Auto Mini Pompa Elettrica 150PSI 25L/MIN con Schermo Digitale...
  • 【Dimensioni ridotte e grande capacità】La batteria al litio integrata d ti garantisce una grande potenza per gonfiare gli pneumatici della tua auto, SUV, palloni da basket, bicicletta sempre e...
Bestseller No. 7
SKEY Compressore Portatile per Auto, 12V 120W 150PSI Mini Pompa Elettrica con Display Digitale, LED...
  • 【150PSI Massima Pressione di Esercizio】 è direttamente collegato alla presa dell'accendisigari del veicolo. Con una pressione massima di 150 PSI e un flusso d'aria di 35 L / min, il compressore...
  • Potenza:

Si tratta di una caratteristica da verificare prima dell’acquisto perché indica la quantità di energia impiegata per l’avvio del motore e quella utilizzata per farlo funzionare bene. Viene indicata con la sigla HP e per avere un buon funzionamento ed esserti davvero di aiuto nei tuoi lavori, deve essere ricompresa tra 1,5 e 6,5 HP. Si tratta di una potenza medio alta che consente un utilizzo vario ed efficiente.

  • Metri cubi al secondo:

Questa caratteristica ti aiuterà a verificare quanta aria riesce a generare il dispositivo durante il suo utilizzo. Questo criterio, nei compressori portatili, ha un’importanza limitata perché viene maggiormente considerato nei dispositivi professionali, ma è utile comunque tenerne contro prima della scelta del miglio modello da acquistare.

  • Flusso di aria:

Si tratta della quantità di aria compressa che viene misurata in volume; l’aria compressa viene fornita grazie al compressore portatile per unità di tempo. Il flusso di aria deve fare riferimento sempre alle condizioni della temperatura, umidità e pressione in cui è avvenuta la misurazione e viene espresso in litri al minuto.

  • Trasportabilità:

Questa è una caratteristica fondamentale da considerare perché l’acquisto di un tipo del genere di compressore è dettata in primo luogo dalla possibilità di trasportarlo liberamente, senza occupare spazio eccessivo o fare grande sforzo da un luogo all’altro.

La trasportabilità varia in base al tipo di alimentazione, se infatti si ha intenzione di tenerlo in modo semi fisso in un determinato luogo, come un box auto, l’area campeggio o nello sgabuzzino di casa, è possibile optare per un tipo di alimentazione elettrica.

Se invece vuoi tenerlo sempre in auto per il gonfiaggio degli pneumatici, potrai scegliere un modello che si alimenta attraverso l’accendi sigari dell’auto, ricevendo cioè energia direttamente dalla batteria.

  • Serbatoio:

Anche questo elemento non ha grande rilievo dal momento che si tratta di un compressore portatile, che per questo deve mantenere leggerezza e praticità. Si tenga conto che questo tipo di compressori non possiede, nella maggior parte dei casi, un serbatoio, ma potrebbe esserne dotato ma con capacità limitata.

Il nostro consiglio, in ogni caso, è di non superare la capacità di 25 litri per evitare di renderlo pesante da trasportare.

  • Dimensioni:

Le dimensioni del compressore portatile sono invece una caratteristica estremamente importante per coloro che scelgono questa tipologia di dispositivi. Deve trattarsi di un attrezzo che abbia dimensioni compatte, che deve essere portato in giro per diverse evenienze e dunque non pesante. Dal momento che potrebbe funzionare anche solo a batteria, inoltre, l’utilizzatore deve essere libero di condurlo anche in luoghi privi di prese elettriche perché ha la certezza che il suo attrezzo gode di una certa autonomia.

  • Esistenza di luci a LED:

Quando scegliete il miglior modello di compressore portatile non dimenticate di valutare l’esistenza di questo elemento. Spesso succede che dobbiamo lavorare di notte per gonfiare le ruote dell’auto o della nostra mountain bike, per questo la presenza di luci LED integrate può diventare un vero e proprio salvavita.

  • Pressione e flusso:

I migliori compressori portatili hanno pressioni che variano tra i 2 e i 5 bar, una quantità sufficiente per il gonfiaggio delle ruote. Si ricordi che non si tratta di dispositivi professionali che devono essere utilizzati per lunghe sessioni di lavoro in modo continuo, ma adatti ad un uso più limitato come il bricolage o piccoli lavoretti.

Quali sono i prezzi di un compressore portatile?

Come già indicato in precedenza, il costo di un compressore portatile è limitato rispetto ad uno professionale e stabile, che vene posizionato in modo permanente nell’area di lavoro e che dunque deve possedere un serbatoio con una capacità più elevata. Ma non per questo si deve trascurare la sicurezza scegliendo un attrezzo eccessivamente economico.

Un buon compressore portatile non deve avere un prezzo inferiore ai 50 euro, con una maggiorazione sul costo che varia in base agli accessori, alla maggiore capienza del serbatoio e da specifiche funzioni.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

Leave a Reply