Fresatrice da banco migliore: Quale scegliere? Classifica top7 e prezzi

Fresatrice da banco

Tra gli utensili immancabili per professionisti e appassionati di bricolage c’è la fresatrice da banco, uno strumento molto utile per lavorare il legno e altri materiali come metalli e plastiche, in modo da praticare fori, scanalature, incisioni e molto altro.

Utilizzata anche nell’ambito del modellismo per lavorare gli spigoli, la fresatrice da banco è molto utile per praticare fori, realizzare profili e cornici, e ottenere scanalature che della forma desiderata.

Si tratta di uno strumento da sottovalutare dal punto di vista della sicurezza in quanto utilizza lame ed elementi taglienti, per cui è bene comunque usarlo con una certa consapevolezza e con i giusti dispositivi di protezione come occhiali e guanti per proteggersi dalle schegge volanti.

Per poter scegliere il miglior modello di fresatrice da banco bisogna sapere innanzitutto quali sono le proprie esigenze dal punto di vista lavorativo e le prestazioni richieste, oltre a conoscere tutti i parametri più importanti da valutare per effettuare l’acquisto e quali modelli ricercare.

In questa breve guida vedremo cosa bisogna sapere per poter fare la scelta più adatta e quali sono le tipologie su cui orientarsi, con una classifica finale.

Come utilizzare la fresatrice da banco:

Utilizzare una fresatrice da banco può avere diversi vantaggi relativi alla lavorazione di diversi materiali come legno e metallo.
I modelli professionali vengono impiegati per la realizzazione e lavorazione più complesse e importanti, infatti, permettono di ottenere vere e proprie decorazioni artistiche di grande impatto.

Muovendo la fresatrice da banco è possibile creare non solo dei tagli o delle linee dritte con delle apposite guide, ma anche linee curve dando sfogo alla propria creatività.

Per ottenere risultati ottimali è bene muovere la fresa sempre alla stessa velocità e spingerla direzionandola verso la fresatrice da banco stessa, eccetto per la realizzazione di scanalature; per queste ultime ci sono tavoli a croce in dotazione che dispongono di volantini graduati.

Nel procedimento di fresatura si avanza per strati, rimuovendo man mano sempre più parti e andando in profondità, valutando la velocità di volta in volta.

Per ottenere un lavoro impeccabile e mantenere la propria fresatrice da banco sempre nello stato ottimale è consigliabile rimuovere tempestivamente ogni chiodo presente sulla superficie e qualunque tipo d’impedimento.

Come scegliere la miglior fresatrice da banco?

2
Fresatrice da banco SOGI S3-50 - motore Brushless 750 W - inversione automatica per maschiatura
  • Corsa tavola longitudinale (asse X): 500 mm -- Corsa tavola trasversale (asse Y): 165 mm -- Corsa testa (asse Z): 235 mm
3
Fresatrice da banco SOGI S2-30D con motore Brushless 230 V 500 W - uso professionale e hobbistico
  • Corsa tavola longitudinale (asse X): 310 mm -- Corsa tavola trasversale (asse Y): 130 mm -- Corsa testa (asse Z): 180 mm
4
CMT 999.500.01 - Nuevo banco CMT industrio para fres. (europa)
  • CMT 999.500.01 - Nuevo banco CMT industrio para fres. (europa)
5
FRESATRICE TUPI | HOLZMANN MASCHINEN | MODELLO FS160L_400V * | COMPATTO | CARRELLO SCORREVOLE |...
  • ✔ Dati motore: Potenza motore S1 in W: 1500. Potenza motore S6 in W: 2100. Tensione: 400 V.
7
linxiaojix Sega da banco, intervallo di Angolo 0-90° 795 Motore a Doppio Albero DC12-24V Seghe da...
  • La sega da tavolo utilizza un motore a doppio albero 795, con una potenza elevata e il taglio e la lucidatura sono più stabili.

Scegliere il modello più indicato di fresatrice da banco non è semplice data la grande varietà di modelli presenti in commercio.

Diverse tipologie dispongono di caratteristiche proprie differenti, per cui è bene sapere quali parametri osservare nella scheda tecnica di una fresatrice da banco per essere certi di fare una spesa oculata e ottenere il prodotto migliore.

  • Potenza

Il primo parametro da osservare in un modello di fresatrice da banco è la potenza del motore.
Una superficie ampia, realizzata con un materiale resistente necessiterà di una buona potenza per riuscire a scavare la quantità desiderata.

Nel caso in cui la fresatrice da banco verrà utilizzata per lavori di piccole dimensioni, non sarà necessario acquistare un modello professionale dalla potenza importante, altrimenti, sarà meglio orientarsi su tipologie più potenti.

Generalmente per realizzare dei lavori di rifinitura, una potenza di 1.000 Watt è più che sufficiente.

  • Velocità

È importante valutare la velocità con cui la fresatrice da banco lavora, ricordando che frese più grandi girano più lentamente rispetto a quelle più piccole che invece hanno una velocità di rotazione più rapida.

La scelta dipende sempre dal tipo di lavorazione per cui la fresatrice da banco verrà utilizzata; per lavori di precisione, quelle a rotazione più lenta sono maggiormente gestibili.
Appare chiaro, quindi, che non si potrà avere una fresatrice molto precisa e altrettanto veloce, bisognerà comunque valutare e fare una scelta relativa alle proprie esigenze.

Scegliendo un modello di fresatrice da banco di buona qualità si potranno raggiungere ottimi compromessi e poter lavorare su una più grande varietà di materiali.

  • Profondità della fresa

Una delle caratteristiche importanti nella fase di scelta di una fresatrice da banco, è la sua capacità di agire in profondità, rimuovendo strati su strati.
Questo aspetto può variare anche in funzione al tipo di banco scelto o in dotazione alla fresatrice da banco.

  • Diametro delle pinze

Diversi modelli di fresatrice da banco possono disporre di pinze che variano nella dimensione con un diametro del foro che può variare secondo le diverse lavorazioni da eseguire.

In commercio si possono trovare anche diversi set o pinze vendute separatamente, da montare sulla fresatrice da banco già acquistata.

  • I prezzi

Nel considerare i diversi modelli per acquistare una fresatrice da banco è importante valutare anche il costo.
Possiamo trovare diverse fasce di prezzo sul mercato, ma la scelta dovrà comunque tener conto delle necessità personali, orientandosi su tipologie più economiche per fresatrici da banco dedicate a piccoli lavori e per uso hobbistico, oppure su frese da banco più costose dalle caratteristiche e prestazioni più alte.

Le diverse tipologie di fresatrice da banco:

Fresatrici da banco professionali

Per fare maggiore chiarezza e capire meglio come muoversi prima di decidere quale modello acquistare, vediamo quali sono le principali tipologie di fresa da banco che possiamo trovare sul mercato.

  • Fresatrice verticale

La fresatrice verticale da banco è uno dei modelli più utilizzati, dispone di un piano di lavoro orizzontale, e un piano verticale per il motore che viene così orientato.

Solitamente è dotata di due impugnature proprio per la sua conformazione, queste permettono di utilizzarla sia per praticare fori, quindi in modo verticale, muovendola sull’area della superficie di lavoro orizzontale, che per profili sagomati.

  • Fresatrice orizzontale

La fresatrice orizzontale da banco si diversifica da quella verticale per la posizione del motore, che in questo modello è situato su una guida laterale.
È comunque caratterizzata da un albero verticale, ma l’asse del mandarino è disposto in modo orizzontale.

Questo modello viene usato per realizzare fessure, giunzioni e scanalature ed è più limitato nelle operazioni, infatti, oggi è stato quasi completamente sostituito dalle fresatrici universali e a controllo numerico.

  • Fresatrice universale

Questa tipologia di fresatrice da banco è il modello seguente all’orizzontale, che possiede un piano inclinabile in diversi gradi, attraverso una piattaforma girevole.

È in grado di fresare forme elicoidali e complesse grazie ai vari accessori di cui è fornita; permette inoltre, di montare delle teste verticali orientabili a piacimento.
Il ripiano della fresatrice da banco universale è caratterizzato da una tavola che slitta e viene guidata sul montante verticale, con un funzionamento che ne permette lo spostamento nello spazio.

  • Fresatrici CNC professionali

Chiamate anche fresatrici a controllo numerico da banco, sono la versione automatica dei modelli manuali verticali e universali di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti.

Queste fresatrici da banco sono caratterizzate da un asse verticale e vengono azionate da un controllo numerico che regola gli assi.

Si tratta di modelli professionali e avanzati, estremamente precisi, in cui la regolazione avviene tramite encoder oppure attraverso righe ottiche proiettate sull’asse.

Il funzionamento è quasi totalmente automatizzato, eccetto per il cambio utensile a cui si deve necessariamente provvedere manualmente.

Classifica delle 7 migliori fresatrici da banco del 2022:

Miglior fresatrice da banco

Per facilitare la scelta abbiamo stilato una classifica delle 7 migliori fresatrici da banco in commercio con scheda tecnica e link per l’acquisto.

  • SOGI S3-50 – Miglior fresatrice da banco

Fresatrice da banco SOGI S3-50 - motore Brushless 750 W - inversione automatica per maschiatura
  • Corsa tavola longitudinale (asse X): 500 mm -- Corsa tavola trasversale (asse Y): 165 mm -- Corsa testa (asse Z): 235 mm

Al primo posto troviamo questa fresatrice da banco dell’azienda Sogi, un modello professionale dal costo certamente non alla portata di tutti ma con molte funzionalità.

Permette di lavorare con potenza costante in corrente continua e dispone della possibilità di regolare la velocità tramite dei comandi presenti sul pannello di controllo.

Questa fresatrice da banco viene spedita con un contenitore in legno dove poterla riporre comodamente e dotata di mandarino porta punte, protezioni mandarino, chiavi di servizio e manuale.

Dati tecnici:

  1. potenza 750 Watt;
  2. alimentazione 220 Volt;
  3. peso 135 kg;
  4. dimensioni 760 x 620 x 880 mm;
  5. dimensione tavola 595 x 140 mm;
  6. regolazione numero di giri;
  7. distanza tra l’asse del mandarino e superficie della colonna 190 mm;
  8. distanza tra naso mandarino e superficie della tavola 370 mm.
  • Fervi T58 – Fresatrice da banco professionale

La fresatrice da banco professionale FERVI consiste in un modello da banco con guida a coda di rondine, con la possibilità di regolare il numero di giri tramite le impostazioni.
Permette di forare anche l’acciaio con una capacità massima di fresatura di 30mm di diametro.
Il piano d’appoggio è inclinabile fino a +/-45° e con una dimensione di 430 x 110 mm.

Vediamo cosa riporta la sua scheda tecnica:

  1. potenza 520 Watt;
  2. alimentazione 220 Volt;
  3. peso 62 kg;
  4. distanza dal tavolo al naso macchina 290 mm;
  5. spostamento tavola longitudinale 130 mm;
  6. spostamento tavola trasversale 250 mm.
  • Catocci Macchine CTM INDUSTRIO 999.500.01

CMT TAVOLO PROFESSIONALE INDUSTRIO 999.500.01 + ELETTROFRESATRICE 2400W CMT7E + COMANDO DI SICUREZZA...
  • CMT TAVOLO PROFESSIONALE INDUSTRIO 999.500.01 + ELETTROFRESATRICE 2400W CMT7E + COMANDO DI SICUREZZA 999.100.11

Questo strumento dotato di fresatrice da banco professionale, è composta da diversi accessori quali scala di misurazione, inserti in fenolico e piano rivestito in femolico spesso 12 mm molto resistente alle deformazioni.

La struttura di questa fresatrice da banco ha un ripiano incluso con ante dove poter riporre tutti gli utensili.

Il suo sistema lo rende molto pratico senza dover necessariamente ogni volta montare e smontare le frese, inoltre, tramite l’apposita manovella è possibile modificare la regolazione.

Dotata anche di adattatore per poter utilizzare il tubo per aspirare tutti i residui e trucioli prodotti durante la lavorazione.

Le sue caratteristiche:

  1. potenza 2400 Watt;
  2. peso fresa 75 kg;
  3. piano con inserto 298 x 374 mm;
  4. giri a vuoto 8.000/20.000;
  5. chiave di servizio per una rapida sostituzione della fresa;
  6. regolazione micrometrica di precisione.
  • Fresatrice verticale da banco Compa TV40

Questa fresatrice verticale da banco è un prodotto ideale per realizzare lavori a livello hobbistico e per piccoli artigiani.
Dispone di un piano in alluminio con prolunghe laterali che permettono di raggiungere una dimensione totale di 210 × 360 mm.

Questa fresatrice da banco molto leggera e dal design compatto è caratterizzata da soli 29 kg di peso e una dimensione basilare di 610 x 360 mm.

Le sue peculiarità sono:

  1. potenza 1500 Watt;
  2. tensione 230 Volt;
  3. altezza del mandarino 0 ÷ 40 mm;
  4. attacco pinze Ø 6 – 6.35 – 8 – 12 – 12.35 mm;
  5. dimensione piano di lavoro 610 x 360 mm;
  6. dimensione tavolo esterna 210 x 360 mm.
  • Fartools MR 40P

La fresatrice da banco Fartools è ideale per lavorare e scolpire il legno ottenendo diverse forme, potendo disporre di un piano di lavoro ampio realizzato in ghisa molto stabile e resistente.

la potenza di 1500 Watt permette di lavorare su oggetti di grandi dimensioni senza alcuna fatica.

Grazie alla possibilità di regolazione della punta della fresa dotata di volantino per l’arresto in caso di emergenza, questa fresatrice da banco risulta anche molto sicura.

Il ripiano da lavoro dispone di due porta utensili molto pratici per poter avere sempre tutto il necessario a portata di mano.

I suoi aspetti principali:

  1. potenza 1500 Watt;
  2. tensione 230 Volt;
  3. peso 18 kg
  4. dimensione tavola principale 600 x 460 mm;
  5. velocità di rotazione 30000tr/min;
  6. pinze utilizzabili 6/12 mm.
  • Fresatrice da banco economica Vevor CNC

No products found.

Una fresatrice da banco di tipo CNC professionale a controllo numerico, realizzata con profili in alluminio e materiali di stampaggio ad iniezione di colore nero.

Dotata di porte USB per la connessione, scheda di controllo GRBL e un dispositivo controller offline che permette di controllare da remoto la fresatrice  da banco senza la necessità di collegarla ad un pc.
Sugli assi sono montati ben tre motori che permettono lo spostamento in modo fluido.

Una fresatrice da banco ideale per incidere su legno, PVC, alluminio, plastica e altri materiali morbidi, dal facile utilizzo e dalle alte prestazioni. Vediamo quali sono le sue caratteristiche e funzioni:

  1. peso 6,62 kg;
  2. tensione 24 Volt;
  3. corsa di lavoro effettiva 240 x 180 x 40 mm;
  4. velocità mandarino 10000 rpm/min;
  5. precisione di posizione 0,08 – 0,1 mm;
  6. 1 kit di router CNC 2418;
  7. controller offline;
  8. unità USB;
  9. lampada da tavolo;
  10. set di strumenti.
  • Bosch Home and Garden 060326C800 ACE

Grazie alla fresatrice da banco Bosch POF 1400 ACE, i lavori di fresatura più impegnativi saranno semplici anche per gli appassionati del settore.

Il motore da 1400 Watt permette di realizzare qualsiasi progetto senza fatica e le possibilità di regolazione come la profondità di fresatura e la funzione Constant Electronic, permettono di avere sempre il controllo sull’attrezzo per risultati ottimali.

Dati tecnici del prodotto:

  1. peso 3,5 kg;
  2. giri a vuoto 11000 – 28000 min;
  3. corsa max. del tamburo portafresa 55 mm;
  4. blocco mandarino;
  5. faro di lavoro.

Consigli finali: Scegliere il banco più adatto

Non tutti i modelli di fresatrice sono già dotate di banco da lavoro, infatti, in alcuni casi lo strumento viene comprato separatamente dal ripiano, che viene acquistato solo successivamente al diversificarsi delle esigenze.

Questa è la scelta più economica, soprattutto per chi non necessita di questo attrezzo per lavori professionali o si dedica sporadicamente al bricolage per passione.

I banchi per fresatrici possono differenziarsi per misura, quindi con diverse superfici di lavoro, per tipologia di materiale che può essere in alluminio, acciaio e legno, che ne determinano la stabilità, la compatibilità con i diversi modelli di fresatrici e la possibilità di utilizzare delle guide.

Speriamo di esservi stati utili nella guida alla scelta della miglior fresatrice da banco, buon lavoro.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here