Carrello portapacchi migliore – Guida alla scelta con classifica

Carrello portapacchi

Un carrello portapacchi può essere uno strumento molto utile, che può offrire numerosi benefici e può essere utilizzato in varie occasioni. Non è un caso che questo attrezzo è sempre più diffuso e per questo è anche molto facile da reperire.

Tuttavia, proprio a causa dell’ampia offerta disponibile sul mercato, per un inesperto può essere complicato capire quale può essere il modello più adatto alle proprie esigenze. Infatti si possono trovare in circolazione prodotti con caratteristiche molto differenti tra loro.

Per questo motivo in questa guida cercheremo di fornire una serie di informazioni riguardanti le caratteristiche principali che deve avere un buon prodotto, in maniera tale da arrivare all’acquisto preparati e compiere la giusta scelta economica. Prima però andiamo a capire perché comprare un carrello portapacchi e quali possono essere quindi i vantaggi che si possono ottenere con questo strumento.

Carrello Portapacchi – Perché comprarlo:

Bestseller No. 2
Meister 8985530 - Carrello con piattaforma, 150 kg, professionale, pieghevole, Nero, Metallo
  • Carrello piattaforma caratteristiche: Carrello di trasporto professionale · Pieghevole · Con rivestimento antiscivolo · 2 ruote con freno di stazionamento · 6 occhielli per fissare il carico ·...

Come abbiamo già detto, i carrelli portapacchi possono essere ottimi strumento che possono avere tanti impieghi. Infatti possono servire a semplificare notevolmente i trasporti ed essere quindi utilizzati per spostare carichi pesanti nei locali industriali e commerciali oppure per spostare comodamente i pacchi durante un trasloco.

Possono altresì essere impiegati in casa, per scaricare l’auto, portare la spesa oppure portare un elettrodomestico particolarmente ingombrante.
Infine alcuni modelli possono essere molto utili anche per portare fuori la spazzatura.

Come scegliere un buon modello di carrello portapacchi:

Abbiamo visto quindi quali sono i principali vantaggi che offre questo strumento; ora invece andiamo a capire quali sono i principali fattori da valutare prima di acquistare un modello, in modo da acquistare il miglior carrello portapacchi.

  • Tipologia

Sul mercato sono disponibili diverse tipologie di carrello portapacchi. Ovviamente la scelta sarà inevitabilmente influenzata dalle proprie necessità di trasporto.

Infatti nel caso in cui il carrello portapacchi sarà destinato a sollevare i pacchi da terra, può essere necessario acquistare un modello con bracci che fanno da forche per sollevare il pacco da terra e riporlo su un piano più alto.

Si possono inoltre trovare carrelli saliscale, che permettono di spostare carichi per le scale molto comodamente. In particolare questo tipologia di carrelli si reggono su una rotellina mentre sulla parte alta c’è una ruota molto più grande che permette al carrello di appoggiarsi sul gradino e fare leva.

Questi prodotti sono molto grandi ma offrono comunque un’ampia praticità di utilizzo, in maniera tale da affrontare qualsiasi manovra con la massima comodità e sicurezza.

Il suo peso nella manovra di trasporto viene equilibrato in maniera tale che il baricentro resti sempre al centro della pedalata del gradino. In tal modo è infatti assicurata la massima sicurezza e non si corre alcun rischio di scivolare o di incorrere in altri tipi di incidenti.

Inoltre ci sono carrelli portapacchi multiposizione, di solito realizzati in alluminio, che permettono di utilizzarlo in più posizioni. Questi sono dotati di quattro ruote, di cui due grandi e due piccole, e hanno una portata che può arrivare fino a 450 kg se viene utilizzato nella posizione con tutte e quattro le ruote appoggiate.

Sul mercato inoltre ci sono anche modelli elettrici con sollevatore e modelli motorizzati.

  • La capacità di carico del carrello portapacchi

La capacità di carico, o portata, è un elemento fondamentale che può essere molto variabile. Sul mercato sono disponibili prodotti con portate che vanno da un minimo di 80 kg e un massimo di 400 kg. Ovviamente un modello con capacità ridotte avrà anche dimensioni ridotte e viceversa.

Inoltre è importante conoscere da cosa dipende la capacità di carico. Questa è infatti condizionata non solo dalla struttura ma anche dalle ruote.

La portata è espressa in portata statica o dinamica; la prima deriva dall’abbinamento della struttura più le ruote ed è adatta ad un uso statico mentre la portata dinamica prende in considerazione la scorrevolezza delle ruote quando il carrello è in uso. Pertanto lo sforzo diminuirà in base alla scorrevolezza delle ruote.

Passiamo ora ad analizzare un altro elemento fondamentale da valutare nella scelta di un buon modello di carrello portapacchi. Stiamo parlando dei materiali, i quali cambiano da modello a modello. Nello specifico la maggior parte dei prodotti sono realizzati in acciaio mentre alcuni sono anche costruiti in alluminio.

Quest’ultimi possono essere vantaggiosi per chi necessita di un modello leggero e da non impiegare per grandi portare. Altri carrelli portapacchi sono poi in acciaio inox, i quali essendo inossidabili non permettono essere attaccati dalla ruggine. Tuttavia questo tipo di modelli sono molto costosi.

In ogni caso, qualsiasi modelli si acquista, è necessario controllare che i materiali siano efficaci e che garantiscono la massima resistenza, in maniera tale da ottenere un prodotto che assicuri una lunga durata nel tempo.

  • Dimensioni e ruote:

Ruote del carrello portapacchi

Tra i fattori da valutare attentamente prima dell’acquisto ci sono poi le dimensioni. Il carrello portapacchi deve essere pratico e maneggevole, ma soprattutto non deve essere molto ingombrante. In questi casi bisogna prediligere modelli pieghevoli, i quali dopo l’utilizzo possono essere facilmente reclinati, per riporli ovunque lo si desideri.

In questo modo sarà possibile ottenere una notevole riduzione dello spazio occupato e sono ideali anche per essere riposti in casa.

Un ulteriore elemento importante sono poi le ruote del carrello portapacchi. La loro struttura e i loro materiali dipenderanno dalla tipologia di modello che si andrà a scegliere.
Ci sono modelli con due ruote grandi che garantiscono una maggiore direzionalità nei movimenti.

Le ruote devono avere necessariamente gomme piene e dure, in maniera tale da poter utilizzare il carrello anche in ambienti esterni e complicati come può essere ad esempio l’asfalto. Inoltre devono avere un buon livello di ammortizzazione mentre per impieghi su altri tipi di superfici è possibile utilizzare anche modelli con ruote di materiali differenti.

Inoltre si possono trovare modelli con piano di carico a quattro ruote. In questo caso quest’ultime devono essere piccole e piroettanti, in modo tale da facilitare i movimenti e i cambi di direzione.
Altri modelli invece sono dotati di ruote molto grandi, ideali per evitare il rischio di bucature o di un rapido consumo.

  • Valutare la Pedana del carrello portapacchi!

La pedana di un carrello portapacchi può essere sia stretta che ampia. Più la pala è profonda, minore sarà anche la sua capacità e quindi il suo utilizzo sarà più difficile.
Le dimensioni della pala dipenderanno anche dalle proprie esigenze e dagli oggetti che si intende trasportare.

Inoltre è fondamentale valutare attentamente la presenza di alette verticali laterali, molto utili per evitare che la merce possa cadere. Tuttavia possono anche essere ingombranti in caso di trasporto di scatole più grandi.

Nella scelta di un carrello portapacchi non bisogna poi sottovalutare la sicurezza del prodotto. Infatti durante l’acquisto è necessario valutare che le manopole siano in gomma e che assicurino quindi una perfetta impugnatura. Non bisogna scegliere manopole antinfortunistiche col paramano, in quanto sono realizzate con gomma dura che se si spezza può creare punte pericolose.

Pertanto è necessario prediligere modelli senza sporgenze e angoli vivi con una piastra dagli angoli arrotondati, per ridurre al minimo il rischio di ferite o altri tipi di incidenti.
Inoltre i materiali utilizzati nella produzione devono essere completamente atossici, in maniera tale da non provocare alcun danno alla propria salute.

  • Quanto costa? I prezzi dei carrelli portapacchi

Dunque, come abbiamo potuto vedere, questo strumento può essere molto utile, ma è necessario stare attenti ad una serie di fattori fondamentali che caratterizzano i migliori carrelli portapacchi.

Per quanto riguarda i prezzi di questi prodotti, bisogna sapere che sono molto variabili; infatti un modello di carrello portapacchi professionale, realizzato con materiali di alta qualità e che consente quindi di ottenere tutti i benefici sopra elencati, avrà indubbiamente un prezzo più alto.

Tuttavia, c’è da dire che la maggior parte dei modelli disponibili sul mercato sono assolutamente accessibili e garantiscono un ottimo rapporto qualità-prezzo.

I migliori carrelli portapacchi:

Miglior carrello portapacchi

Bestseller No. 2
Carrello a mano pieghevole,70Kg/155lbs Carrello portautensili solido a 4 ruote
  • 【Pieghevole per una facile memorizzazione】 -Può essere piegato facilmente in pochi secondi. Con il formato compatto e leggero (4 libbre), è possibile inserire nello zaino dopo piegato e non si...
Bestseller No. 5
Amzdeal Carrello a Mano Pieghevole Carrello Portapacchi per il Trasporto Capacità 30-50kg, Carrello...
  • 【Design Pieghevole e Facile da Trasportare】 Il timone è retrattile e pieghevole e sulla maniglia sono presenti pulsanti di regolazione. Esistono tre lunghezze di regolazione: 45 cm, 75 cm e 97,5...
Bestseller No. 7
Meditool Carrello portapacchi,Scalabile,Carrello pieghevole in alluminio,Carrello portacasse con...
  • Carrello Dimensioni: Formato non piegato: 42 x 28 x 97 cm/16.4 x 10.9 x 39 inch, Altezza piegata: 71 cm/27.7inch,Diametro della ruota: 14 cm/5.5inch. Capacità di carico: 100 kg/220 lbs.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

Leave a Reply