Lavatappeti: Guida all’acquisto con opinioni, foto e prezzi

Chi ha in casa tappeti o rivestimenti in moquette sa quanto sia importante rimuovere quello sporco e quella polvere che si accumulano in profondità, spesso senza che ce ne accorgiamo. Per questo motivo non è sufficiente l’utilizzo dell’aspirapolvere, che agisce a livello più superficiale, ma è preferibile utilizzare un elettrodomestico che agisca più in profondità; a questo riguardo il prodotto più performante è la lavatappeti, ideale per la detersione e la disinfezione dei tappeti, liberati così da polvere e allergeni.

Il loro funzionamento è molto semplice: dopo aver passato l’aspirapolvere, che opera una prima rimozione di sporco e polvere, si mette dell’acqua nell’apposito contenitore all’interno della lava tappeti: esso contiene una serpentina che, al momento dell’accensione, opererà il riscaldamento dell’acqua alla giusta temperatura e la trasformazione in vapore; fatto questo si può iniziare ad utilizzarla, trascinandola avanti e indietro con movimenti senza insistere sullo stesso punto, per non rischiare di rovinare le superfici trattate.

Battitappeto: Caratteristiche per una pulizia senza stress

Tra i numerosi modelli presenti sul mercato, è necessario tenere presente quali caratteristiche dovrebbero avere i modelli più performanti.

Innanzitutto un buon battitappeto deve essere maneggevole e comodo da spostare e utilizzare, oltre a pulire a fondo ogni grumo di polvere, ma anche piccoli sassi, capelli o i peli degli amici a quattro zampe, che spesso si intrappolano tra le fibre e sono più difficili da togliere. Anche per quanto riguarda il peso, devono essere il più possibile leggeri e si deve riuscire a spostarli comodamente e in modo scorrevole; a tal proposito una buona opzione è costituita dai modelli privi del cavo di alimentazione, molto più leggeri, funzionali ed economici rispetto ai modelli tradizionali. Da tenere sempre presente anche il rapporto qualità/prezzo, in quanto in commercio ci sono numerosi modelli che svolgono egregie prestazioni pur con un costo limitato. Inoltre è sempre bene tener conto degli accessori aggiuntivi che sono compresi con l’acquisto, in particolare i diversi tipi di spazzole adatte ad ogni superficie, che li rendono adeguati per tutte le superfici in tessuto, compresi i materassi, e danno quel quid in più alla versatilità e capacità d’utilizzo.

Pulizia tappeti: Esiste solo il battitappeti? Vediamo il lavatappeti a vapore e il lavatappeti ad’acqua

Alcuni di questi prodotti consentono non solo di pulire ma anche di igienizzare le superfici grazie alla forza pulente e detergente del vapore: la lavatappeti a vapore, infatti, eroga getti di vapore caldo che vanno ad eliminare in modo naturale, senza ricorso a detergenti chimici, tutti i batteri che si annidano e proliferano nei tessuti e che una pulizia ordinaria non riuscirebbe a rimuovere, permettono di ottenere una pulizia a livello professionale, ottima soprattutto per chi soffre di allergie. Molto diffuse anche le lavatappeti ad acqua, che presentano due serbatoi distinti: uno contiene l’acqua pulita, a cui possono essere aggiunti prodotti specifici per la detersione, e l’altro contiene l’acqua sporca.

Tra i vari modelli, per scegliere la lavatappeti migliore bisogna considerare che il tubo deve avere la massima flessibilità per arrivare anche nei punti più ostici e nascosti, come angoli e fessure; è necessario assicurarsi che il prodotto sia robusto e resistente, perché non è un acquisto che si effettua spesso, abbia una buona potenza in Watt, in modo che garantisca una pulizia a fondo. Da tenere presenti anche le caratteristiche del serbatoio (è preferibile removibile) e il peso, che non dovrebbe essere eccessivo, in modo da poter trasportare facilmente l’elettrodomestico.

Lavatappeti: Sono economici o i prezzi non sono accessibili a tutti?

Sul mercato i prezzi dei modelli di fascia media si aggirano tra i 70 e i 100 euro, quindi un prezzo abbordabile, considerando anche che sul web si trovano spesso offerte vantaggiose. Per i prodotti nei materiali e nella potenza, si può arrivare a spendere 200 euro, da consigliare soprattutto per chi prevede di utilizzare la lava tappeti su superfici o tessuti delicati.

Qui di seguito vi proponiamo alcuni consigli d’acquisto, per individuare velocemente quello che potrebbe fare al caso vostro.

I migliori modelli di pulitore per tappeti con recensioni e prezzi:

  1. Hoover Pure power

Pure Powe Hoover è un battitappeto molto pratico, facilmente trasportabile e maneggevole, che permette di pulire tutti gli angoli. Esso è dotato di un tubo molto lungo e flessibile, di vari tipi di spazzole per diverse superfici e tessuti e di un sacco molto capiente. Il battitappeto Hoover presenta inoltre un’ottima potenza e, grazie alla lunghezza del tubo e del cavo, può arrivare a coprire superfici molto ampie. E’ un prodotto preferibile per la semplicità di utilizzo e la versatilità di utilizzo.

2) Cleanmaxx 

Cleanmaxx 09840, Pulitore Per Tappeti, 700 W
  • 3 in 1 : lavaggio, la pulizia e di aspirazione

Cleanmaxx è un  pulitore per tappeti che funge sia da aspirapolvere, sia da lavapavimenti, sia da lavatappeti molto semplici da utilizzare, che garantisce un risultato professionale grazie alle sue caratteristiche tecniche: ha una spazzola che, roteando, garantisce un’accurata e profonda pulizia in breve tempo; presenta un doppio serbatoio per acqua pulita e sporca e si avvale dell’azione disinfettante del vapore, che garantisce una pulizia ineccepibile; grazie al sistema di rilascio e assorbimento dell’acqua integrato, consente di ridurre i tempi di asciugature. La confezione è inoltre fornita di un detergente specifico determinante nell’eliminazione dei germi. E’ un prodotto consigliato per l’ottimo rapporto qualità/prezzo e l’eccellente efficacia nella pulizia.

Salva

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

Leave a Reply